Quest’anno sarà all’insegna del GREENRY

È dal 2000 che un team di professionisti dell’azienda Pantone elegge il colore dell’anno, le tendenze cromatiche osservando tutti i campi creativi: dal cinema all’architettura, dalla moda al design.

Questo 2017 è all’insegna del greenery, sfumature di verde e giallo che ricordano la vegetazione (per l’appunto greenery).
“La tonalità – ha spiegato il direttore esecutivo – viene scelta sulla base delle nostre esperienze concrete. Nel caso del ‘greenery’ abbiamo notato che stilisti come Balenciaga, Gucci, Michael Kors e Prada lo hanno usato per le loro collezioni, mentre le grandi aziende hanno iniziato ad usare erba sintetica nei loro uffici”.

Da un punto di vista simbolico queste tonalità esprimono la rinascita: “Esprimevano il bisogno di armonia in un mondo caotico – ha precisato la Eiseman -. Adesso, invece, viviamo in un contesto politico e sociale molto complesso, in cui abbiamo bisogno di metterci in connessione con la natura. Greenery simboleggia rinascita, rinnovamento e rigenerazione. Ogni primavera inizia un nuovo ciclo”.

Colori per l’arredamento:
A proposito di casa per la gioia dei gusti estremi l’anno che verrà sarà all’insegna delle combinazioni cromatiche dagli effetti suggestivi da un lato e da quelle legate all’immaginario minimal dall’altro. Ovvero: toni metallici e iridescenti, motivi pixellati e digitalizzati da una parte e bianco e nero, verde e blu in tutte le sfumature dall’altra.
Nello spazio giorno e nel salotto via libera ai cuscini del divano, in tinta verde Greenery: il divano è rosso? Si accosteranno perfettamente. Ideali anche con un divano grigio, crema o nero. L’effetto sarà in ogni caso frizzante e di classe al tempo stesso.

Colori pareti:
Per i colori delle pareti, Pantone suggerisce nuances che vanno dal verde al blu in contrasto con il vinaccia e il lime acido – e la Graphic Imprints – che dal bianco e nero si scioglie in tonalità accese e vibranti che comprendono il verde opalino, il blu abbagliante e l’arancio ghiacciolo.

Come combinarlo con altri colori:
Nella combinazione con altri colori, il verde si abbina bene sia con i toni dell’azzurro sia con le sfumature viola, però meglio stemperarli con porzioni bianche.
Provate verde chiaro e turchese per cucine, bagni, camere dei bambini, dove potranno dare un tocco nuovo, originale e rasserenante.

Nella sfumatura menta si può accostare piacevolmente al marrone cioccolato, al lavanda molto pallido, ad altri colori pastello e perchè no, anche all’oro.
Il verde mela ed il verde prato si armonizzano piacevolmente con i toni naturali del legno, con beige e giallo pastello. Invece, il verde oliva, più spento, si sposa bene con l’arancio, anch’esso non troppo acceso, magari tendente al mattone.
Altri accostamenti possono essere: verde prato abbinato al grigio (in tutte le sfumature) o al rosa pallido.

Vi consigliamo di scegliere il verde nelle stanze dove preferite rilassarvi non necessariamente dipingendo tutte le pareti ma dando un tocco di colore ridipingendo una strisciata in tono Greenery, oppure semplicemente aiutandovi con uno stencil, ovviamente sempre in tinta.

2017-06-13T13:31:02+00:00

About the Author: